PEDAGGI

Italia pedaggi italia

Viacard+Telepass

INFO
Germania pedaggi germania

TOLL COLLECT

INFO
Austria pedaggi austria

Go Maut

INFO
Paesi Bassi pedaggi paesibassi

EUROVOGNETTE

INFO
Belgio pedaggi belgio

Via Pass

INFO
Lussemburgo pedaggi lux

Eurovignette

INFO
Svizzera pedaggi svizzera

RPLP

INFO
Danimarca pedaggi danimarca

Eurovignette

INFO
Rep. Ceca pedaggi rep ceca

MYTO CZ

INFO
Svezia pedaggi svezia

Eurovignette

INFO
Francia pedaggi francia

TISPL+VIA-T

INFO
Polonia pedaggi polonia

VIA TOLL

INFO
Portogallo pedaggi portogallo

TISPL+VIA-T

INFO
Slovacchia pedaggi slovacchia

EMYTO

INFO
Spagna pedaggi spagna

TISPL+VIA-T

INFO
Regno Unito pedaggi uk

HGV

INFO
Europa pedaggi europa

TRIBOX AIR

INFO

EUROTUNNEL

treno eurotunnel

Velocità: attraversata del canale in solo 35 minuti a 140 km/h:
Eurotunnel Freight fornisce il metodo più veloce per attraversare il canale della Manica, si ottimizza il tempo di consegna della merce, risparmiando notevoli ore di guida e di costi del carburante.
In soli 35 minuti attraverserete la Manica, Eurotunnel consente di risparmiare 25 km di tempo di guida e di carburante da e verso Londra rispetto all'uso di Dover. I terminali sono accessibili facilmente, si trovano direttamente sulle principali rotte tra Londra e il continente, la M20 a Folkestone e le autostrade A16 e A26 a Calais
. Il servizio è disponibile 24 ore al giorno 365 giorni l'anno con un massimo di 1 partenza ogni 10 minuti nelle ore di punta.
CTI Ciriotto offre ai suoi clienti un servizio in abbonamento con prenotazione on-line.


MONTE BIANCO + FREJUS

Il pedaggio dei Trafori del Fréjus e Monte Bianco si applica a tutti i vicoli con peso pari a 3,5 tonnellate, con due o più assi e altezza di 3 metri o più.
La nostra tessera abbinata alla targa del veicolo emessa tramite l’abbonamento CTI Ciriotto con i trafori offre i seguenti vantaggi:

  • Riduzione (20% cca) della tariffa rispetto a quella ordinaria di sola andata (applicata ai pagamenti in contanti o con carta petrolifere/bancarie).
  • Sconto a fine anno
  • Emissione di una sola fattura a fine mese
Per gli utilizzatori occasionali, la nostra agenzia effettua prenotazioni sul portale a noi dedicato in tempo reale e vi fornisce i ticket di viaggio on-line usufruendo della riduzione in abbonamento.

TRAGHETTI


Tramite la nostra agenzia otterrete le migliori soluzioni (TESSERE, BIGLIETTI E PRENOTAZIONI) per viaggiare ad un prezzo ridotto con le principale compagnie navali.

TRAGHETTI SARDEGNA E SICILIA Stretto di Messina: possiamo fornirvi tessere senza abbinamento di targa e/o prenotazioni. Contratti diretti e Partner affidabili per offrirvi il miglior servizio a prezzo agevolato sulle tratte da e per le isole maggiori.

TRAGHETTI INGHILTERRA Stretto di Messina: possiamo fornirvi tessere senza abbinamento di targa e/o prenotazioni. Contratti diretti e Partner affidabili per offrirvi il miglior servizio a prezzo agevolato sulle tratte da e per le isole maggiori.

TRAGHETTI MAR MEDITERRANEO E NORD EUROPA I nostri uffici sono sempre a disposizione per qualsiasi tipo di quotazione e/o prenotazione, dai principali porti del mediterraneo e del nord Europa, dandovi la possibilità di ottimizzare il vostro viaggio a prezzi agevolati.

LINEE FERROVIARIE


  • Novara – Friburgo e V.V. (Italia – Germania)
  • Lugano – Basilea e V.V. (Svizzera)
  • Orbassano – Aiton e V.V. (Italia – Francia)
  • Trento – Worgl e V.V. (Italia – Austria)
  • Brennero – Worgl e V.V. (Italia – Austria)
  • Domodossola – Koln e V.V. (Italia – Germania)
I nostri uffici sono sempre a disposizione per qualsiasi tipo di quotazione e/o prenotazione


SERVIZI AMMINISTRATIVI

RECUPERO DELL'IVA ESTERA
L'IVA sulle spese sostenute all'estero è rimborsabile sulla base della disciplina della detraibilità vigente nel Paese dove è avvenuta la spesa.
L'istanza, finalizzata al recupero dell'IVA estera, deve essere presentata in via telematica direttamente all'Amministrazione finanziaria dello Stato membro di appartenenza entro il 30 settembre dell'anno solare successivo a quello di riferimento.
Le spese assoggettate a IVA all'estero di cui si può chiedere rimborso sono:
Le spese di viaggio e di rappresentanza, le spese del carburante e dei pedaggi autostradali, le spese relative alla partecipazione a fiere, convegni, seminari e quanto fatturato per la locazione di mezzi di trasporto.
CTI CIRIOTTO si occupa di presentare la domanda di rimborso per ogni paese della comunità europea e di effettuare il rimborso.

ACCISE
I recenti aumenti delle aliquote di accisa sul gasolio ne rendono molto interessante il suo rimborso nel settore dell'autotrasporto. Le aziende che effettuano attività di trasporto merci, sia per conto proprio che per conto terzi, con mezzi di massa complessiva pari o superiore a 7,5 tonnellate, hanno il diritto a richiedere il rimborso dell'accisa sul gasolio acquistato in Belgio, Francia, Italia, Slovenia, Spagna e Ungheria. Le aliquote, le condizioni e le procedure sono stabilite dall’Amministrazione Doganale di ogni singolo Stato. Le domande di richiesta di rimborso vanno presentate presso l’Amministrazione Doganale del Paese dove è stato effettuato l’acquisto di carburante. L’autotrasportatore è tenuti a dimostrare i consumi effettuati esclusivamente mediante le relative fatture di acquisto che obbligatoriamente dovranno riportare la targa dell’automezzo. Gli acquisti dovranno essere fatti con carta di credito (no bancaria) o carte petrolifere, gli acquisti effettuati in contanti non danno il diritto al rimborso. C.T.I. Ciriotto si occupa di tutte le pratiche necessarie per il rimborso delle accise Italiane (per utenti CEE) , Slovene e Francesi.

DISTACCO DIPENDENTI IN FRANCIA -LEGGE MACRON
La Legge Macron è entrata in vigore il 01/07/2016, riguarda le operazioni di cabotaggio, trasporto da e per la Francia, di merci e di passeggeri, con qualsiasi tipo di mezzo.

Sono esclusi i lavoratori autonomi e i veicoli in transito ovvero senza operazioni di carico/scarico.

Un autista che effettua un'operazione di trasporto da o per la Francia, cabotaggio incluso, deve percepire lo stipendio minimo francese e godere delle condizioni di lavoro vigenti in Francia.
Le nuove disposizioni prevedono la compilazione di un'attestazione per ogni autista che deve essere firmata e timbrata prima che il conducente si rechi in Francia. La validità è di 6 mesi.

CTI Ciriotto si occupa di tutte le pratiche necessarie alla nomina del rappresentante fiscale Francese.

DISTACCO DIPENDENTI IN GERMANIA -MILOG
Gli autotrasportatori stranieri che distaccano personale o effettuano operazioni di cabotaggio in Germania hanno l’obbligo di conformarsi alle nuove regole sul distacco transnazionale degli autisti.

La registrazione avviene direttamente sul sito della dogana tedesca (Meldeportals-Mindestlohn).

Prima di entrare nel territorio Tedesco dovrà essere inviata una notifica di distacco online.
Tutti i documenti comprovanti lo stipendio, il rapporto di lavoro, le ore lavorate, le buste paga dovranno essere conservate e messe a disposizione degli ispettori tedeschi in caso di controllo.

Un autista distaccato in Germania deve percepire lo stipendio minimo tedesco e godere delle condizioni di lavoro vigenti in Germania. CTI Ciriotto si occupa di tutte le pratiche necessarie alla registrazione dei vostri autisti sul sito Milog.

DISTACCO DIPENDENTI IN AUSTRIA -LSDB
Gli autotrasportatori stranieri che distaccano personale o effettuano operazioni di cabotaggio in Austria hanno l’obbligo di conformarsi alle nuove regole sul distacco transnazionale degli autisti.

Prima di entrare in Austria bisogna creare una notifica di distacco online sul sito del Ministero austriaco.
L’autista dovrà conservare a bordo del veicolo tutti i documenti comprovanti lo stipendio, il rapporto di lavoro, le ore lavorate, il modello A1, le buste paga e metterle a disposizione degli ispettori austriaci in caso di controllo.

Un autista distaccato in Austria deve percepire lo stipendio minimo e godere delle condizioni di lavoro vigenti in Austria.

CTI Ciriotto si occupa di tutte le pratiche necessarie alla registrazione dei vostri autisti sul sito LSDB.

DISTACCO DIPENDENTI IN ITALIA
Gli autotrasportatori stranieri che distaccano personale o effettuano operazioni di cabotaggio in Italia hanno l’obbligo di conformarsi alle nuove regole sul distacco transnazionale e di nominare un rappresentante in Italia.

Per adeguarsi al nuovo decreto bisogna nominare un referente in Italia, creare un account sul sito del Ministero del Lavoro italiano (cliclavoro) e gestire le dichiarazioni di cabotaggio/distacco online.

L’autista deve avere con se una copia della dichiarazione e una copia del contratto di lavoro con la traduzione in italiano.
Un autista distaccato in Italia ha diritto a percepire lo stipendio minimo e di godere delle condizioni di lavoro vigenti in Italia.
CTI Ciriotto si occupa di tutte le pratiche necessarie alla registrazione dei vostri autisti sul sito del Ministero del Lavoro.

DISTACCO DIPENDENTI IN LUSSEMBURGO
Gli autotrasportatori stranieri che distaccano personale o effettuano operazioni di cabotaggio in Lussemburgo hanno l’obbligo di conformarsi alle nuove regole sul distacco transnazionale degli autisti.

Per adeguarsi alla nuova normativa bisogna registrare la propria ditta sulla piattaforma elettronica https://guichet.itm.lu/edetach/ , creare il badge sociale dei propri dipendenti e registrare la data del distaccamento.
CTI Ciriotto si occupa di tutte le pratiche necessarie alla registrazione dei vostri autisti sulla piattaforma elettronica.

DISTACCO DIPENDENTI IN BELGIO
Con la circolare n. 7438 del 16 gennaio 2017, per operazioni di cabotaggio, il Belgio ha introdotto alcune importanti novità che di seguito riassumiamo:
Obbligo di nominare un rappresentante in Belgio, il quale dovrà fungere da collegamento tra l’impresa e le autorità belghe nel fornire, su richiesta, qualsiasi documento relativo all’attività di trasporto. Il rappresentante può non essere residente in Belgio;

Obbligo di comunicare il trasporto di cabotaggio per il tramite della piattaforma online LIMOSAwww.limosa.be. Sul sito la documentazione è disponibile in varie lingue (olandese, francese, inglese e tedesco). Non va comunicato il trasporto internazionale (carico/scarico in Belgio) né quello in transito;

Obbligo di comunicare la natura del lavoro che si andrà a svolgere e, nel caso in cui il distacco avvenga per il tramite di un’agenzia per il lavoro temporaneo, anche l’indicazione del numero di registrazione dell’ufficio per l’impiego.

DISTACCO DIPENDENTI IN SPAGNA
Con il Real decreto Ley 9/2017, gli autotrasportatori stranieri che distaccano personale in Spagna hanno l’obbligo di conformarsi alle nuove regole sul distacco transnazionale degli autisti.
Al di fuori dei lavoratori interinali, devono essere dichiarati solamente i distacchi di una durata superiore a 8 giorni. Le notifiche non possono ancora essere inviate tramite un sito internet centralizzato in quanto non è stato ancora creato.

La legge è entrata in vigore ma non sono ancora state approvate le applicazioni tecniche per renderla attiva nel settore dei trasporti (a parte nel caso di fornitura di lavoratori interinali oppure per distacchi superiori a 8 giorni).

Non appena le regole saranno state chiarite dal governo Spagnolo, CTI Ciriotto provvederà ad attivare il servizio.

DISTACCO DIPENDENTI IN OLANDA
La Legge sul distacco dei dipendenti è stata varata dal Governo Olandese in data 18/06/2016, ma l’obbligo di notificare gli autisti che si recano in Olanda non è ancora entrato in vigore. Si pensa che entrerà in vigore dal 1° gennaio 2018 (da confermare).

Per il momento l'obbligo impone solo di avere contratto di lavoro e buste paga a disposizione per eventuali controlli.